• Quando condividi immagine sbagliata su Facebook

    Hai mai usato questo strumento? Si chiama Facebook Debugger, e può esserti molto utile quando Facebook fa i capricci… e quando condividi un link non compare proprio l’immagine che vorresti…

    E’ capitato di nuovo.
    Hai scritto un bell’articolo sul tuo blog, denso di contenuti ed interessantissimo. Volevi cercare su un sito di immagini stock free una bella immagine e nel frattempo ci hai inserito quella foto. Sì, proprio quella lì che ti ha fatto la tua ragazza mentre mangiavi la frittura di pesce, con una chiazza di olio sulla camicia e i primi fumi del vinello bianco frizzantino che ti annebbiava la vista.

    Poi è arrivata la telefonata di Zia Marta, e Zia Marta non fa mai telefonate al di sotto delle 2 ore di durata.

    Hai riaperto l’articolo e ci hai messo una bellissima foto, talmente accattivante che, sicuro, sulla tua fanpage avrebbe acchiappato un sacco di  e forse pure qualche .
    Pronto a raccogliere spolliciate a nastro, clicchi sul tasto condividi e, come per incanto… ecco ricomparire la tua foto ricordo con la frittura.

    Chiudi. Riapri. Ricondividi. La foto è sempre lì.
    Cancelli la cache. Ricondividi. Niente.
    Spegni e riaccendi il PC. Riavvii il router. Chiami l’esorcista. Nada.

    Prima di partire con le parolacce, prova così.
    Vai alla URL:
    https://developers.facebook.com/tools/debug/

    Inserisci il link del tuo articolo con la foto unta e avvinazzata e clicca su “Debug”. Voilà!

    Più giù ti compariranno tutti i contenuti che Facebook condividerà da adesso in poi: immagine di anteprima, titolo, descrizione e altra robetta tecnica del tuo sito. Se è corretto puoi condividere il tuo articolo senza il timore di perdere la faccia.

    Vuoi che ti spieghi che cosa ti ho appena fatto fare?
    Quando una pagina del tuo sito viene condivisa per la prima volta, Facebook, per risparmiare risorse, crea una fotocopia (chiamata “copia di cache”) di tutto quel che viene condiviso da tenere per sé. In questo modo, la prossima volta che qualcuno condividerà quella stessa pagina Facebook non dovrà nemmeno ri-visitare il sito.
    Hai capito che scansafatiche?

    Mentre la cara Zia Marta ti parlava di come somministra l’antibiotico al suo gatto Alfredo, qualcuno dei tuoi follower deve aver condiviso l’articolo così com’era, prima che avessi il tempo di correggerlo.

    Utilizzando lo strumento di Facebook “Debugger” come ti ho mostrato, puoi costringere Facebook a creare un’altra copia di cache, stavolta corretta e senza frittura.

    Morale della favola: Facebook Object Debugger può aiutarti a salvare la tua reputazione macchiata (è proprio il caso di dirlo) da una foto sbagliata.
    Ma soprattutto: quando le tue pagine o i tuoi articoli sono “Work in progress”, tienili sempre tra le bozze o non pubblicati finché non sono proprio pronti. Non si può mai sapere chi passa per il tuo sito!

    Condividi, diffondi il verbo, salva i tuoi amici dalla frittura. Se no la Zia Marta chi la sente!

    Ciriciao gente!

    Enza

    Vuoi dire la tua? Commenta

    Se vuoi dire la tua, lascia un commento.

    Se sai come si fa, puoi usare questi tag e attributi HTML:

    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 


    • Maria dice:Rispondi
      31 maggio 2017 alle 12:52

      Mi hai fatto scompisciare!!! >.<
      Solo che non ce l'ho una zia Marta…

    Un breve riepilogo
    Aiuto! Facebook non aggiorna le immagini di anteprima nei link condivisi
    Titolo articolo
    Aiuto! Facebook non aggiorna le immagini di anteprima nei link condivisi
    Descrizione
    Utilizzando lo strumento di Facebook Object Debugger come ti ho mostrato, puoi costringere Facebook a creare un'altra copia di cache di una pagina web
    Autore
    Organizzazione
    Enza La Frazia
    Logo