• Video Tutorial: come comporre un messaggio e utilizzare i template con Aweber

    Come far sì che i destinatari di una newsletter la leggano fino in fondo? Semplice: bisogna comporre email accattivanti!
    In questo video tutorial ti illustrerò come comporre una newsletter con il Drag&Drop Builder di Aweber.com e come utilizzare i template.

    C’è chi preferisce ascoltare… e chi preferisce leggere!

    Se appartieni al secondo gruppo, oppure se in questo momento non puoi alzare il volume, sotto il video troverai la trascrizione di tutto quel che c’è nel video. Non ti perderai nulla, ci ho messo anche tutte le immagini e gli screen-shot che ti servono 😉

    Buon ascolto/lettura!

    Leggi tutto

  • Leggere più caselle di posta su un unico account Gmail

    5 utilità di Gmail che hanno migliorato la mia produttività

    Anche tu hai molte caselle email? Vorresti configurare Gmail in modo da risparmiare tempo e non perderti nessun messaggio? Scopri come rendere Gmail molto più di una casella di posta elettronica

    Fino a qualche mese fa ogni giorno controllavo qualcosa come 8 indirizzi e-mail. Avevo configurato Thunderbird e ogni sacrosanta mattina una per una aprivo le mie belle caselline e rispondevo alle mail in arrivo.

    Per carità io adoro Thunderbird, ma a volte capitava che me ne perdevo qualcuna, nella fretta di passare da una casella all’altra. A volte capitava che lo stesso cliente scrivesse su due caselle diverse e si beccasse due risposte. A volte qualcuno rimaneva dimenticato dopo essere stato liquidato con un “Rispondo dopo”.

    Per dare una definitiva svolta ai miei rapporti interpersonali e non mettere ulteriormente a repentaglio relazioni lavorative e amicali, ho deciso di passare a Gmail.

    Non è quello che stai pensando. Non ho semplicemente creato un nuovo account Gmail, quello ce l’avevo già. Ho solo sfruttato quell’account in maniera migliore. E quanto segue è più o meno il riassunto di quello che faccio con la mia casella.

    Leggi tutto

  • depressione post vacanze

    Fallo in un minuto: il Kaizen e l’arte di raggiungere gli obiettivi

    Anche a te capita di essere sopraffatto dalla pigrizia e di procrastinare le cose da fare? Stai sereno: puoi applicare questa tecnica per motivarti a raggiungere gli obiettivi… ce l’hai un minuto? 😉

    Nella foto qui sopra, possiamo osservare un esemplare di homo tecnologicus nel suo habitat naturale, alle prese con uno dei momenti più temibili dell’anno: il ritorno dalle vacanze.

    È questo il momento tragico in cui, sopraffatti dalle scadenze, dagli impegni e dalla pigrizia, giacciamo immobili in attesa di un’ispirazione che ci spinga finalmente ad agire, piuttosto che a rannicchiarci in posizione fetale e attendere la fine dell’autunno.

    Per me settembre rappresenta un “Capodanno virtuale” da cui ripartire e su cui gettare le basi dei mesi successivi. Settembre, quindi, è il periodo in cui sono sopraffatta dalle liste dei buoni propositi.
    No, non sono affatto così diligente: una buona metà della lista dell’anno prima viene “ereditata” dall’anno in corso.
    È questo il punto in cui, di solito, la posizione fetale sembra la soluzione migliore: mi rendo conto che, tra il mare di cose che dovrei/vorrei/potrei fare una minima parte arriva a compimento!

    Leggi tutto