5 consigli da donna a donna per un business online al femminile
  • 5 consigli per un business online al femminile

    Sei un’imprenditrice o una professionista e vorresti portare il tuo business sul web? Oppure stai creando proprio ora il tuo business online? Ecco 5 consigli da donna a donna per intraprendere nel migliore dei modi questa strada e raggiungere i tuoi obiettivi… abbattendo gli stereotipi di genere.

    Siamo tutti un po’ abituati ai titoli del tipo: “Italia ultima al mondo per…”, “All’Italia va il primato negativo del…”, “Italia fanalino di coda per…”.

    Ma questa notizia, come donna, mi brucia ancora di più: una ricerca di Equileap finanziata dalla Commissione Europea ha stilato una classifica delle società quotate nelle principali Borse Europee per parità tra uomini e donne, basandosi su 19 criteri (tra cui numero di donne impiegate, divario retributivo tra uomini e donne e politiche anti-molestie). Le aziende Italiane hanno una gender equality del 42%. Non male, penserete. Eh, no!

    Le altre Nazioni Europee ci superano: la Germania raggiunge il 44%, la Spagna il 46%, la Svezia il 49% e i cugini francesi raggiungono un ragguardevole 52%.

    Ma il dato più preoccupante è un’altro: le aziende italiane hanno sì integrato le donne nella propria forza lavoro, ma presentano delle preoccupanti barriere all’accesso ai ruoli dirigenziali: solo il 12% dei capi azienda sono donne e solo il 18% sono dirigenti.

    Non esagero quando dico che si tratta di un dato preoccupante: rispecchia un’antica e pericolosa convinzione che vorrebbe le donne relegate a un ruolo di comprimarie nel business.

    Ma cosa possiamo fare noi donne per rovesciare queste convinzioni?

    Ho già scritto un articolo che parla della mia personale esperienza con il gender gap nel mio settore; credo che la cosa migliore che possiamo fare è mettere in gioco noi stesse e la nostra passione come professioniste, imprenditrici, specialiste, anche utilizzando il web e l’internet marketing per emergere e competere.

    Hai mai pensato di abbracciare il cambiamento e presentare la tua professionalità su Internet?

    consulenza creazione sito web avanzato e web marketing
    Ci sono molto modi per farlo e molte strategie per affermarti come leader nel tuo settore attraverso il marketing online. Posso aiutarti a metterle in pratica e a far crescere la tua impresa grazie al web.

    Ho aiutato tante professioniste ad uscire dai confini della propria impresa, ad abbandonare un ruolo secondario ed emergere come e più dei loro colleghi e alcune mie lettrici mi hanno chiesto di approfondire la tematica.

    Per questo ho deciso di offrire i miei personalissimi 5 consigli per creare o rafforzare il tuo business online al femminile. Si tratta di qualche idea per dare una spinta alla tua presenza sul web, sia che tu abbia già una tua strategia di marketing, sia che tu stia cercando proprio ora di sbarcare su internet con la tua azienda.

    1. Definisci i tuoi obiettivi a breve e lungo termine

    Molto spesso gli obiettivi che ci poniamo sono fumosi o poco chiari. Magari sai quali sono i tuoi obiettivi a brevissima scadenza, senza tener conto di dove vorresti arrivare nel lungo periodo. Oppure sai esattamente dove vorresti arrivare, ma non hai mai definito tutte le tappe necessarie per arrivare alla tua meta. O ancora, a volte non hai il coraggio di fare quella mossa, quel passo, quella cosa in più per arrivare al tuo scopo.

    È necessaria innanzitutto una vision a lungo termine, degli obiettivi precisi e un quadro esatto di tutti i sotto-obiettivi intermedi.

    Devi cercare di prevedere cosa deve accadere sia a breve che a lungo termine. Tanti “breve termine” faranno un grosso “lungo termine” 😉

    E soprattutto: niente esitazioni, tutto ciò che stai facendo è un tassello per il tuo obiettivo finale, anche gli errori. Quindi niente paura di sbagliare!

    Ci saranno arretramenti, momenti difficili, duro lavoro, giorni in cui ti sveglierai “spompata”. Nessuno ha detto che si trattava di una cosa facile. Ma sono sicura che hai superato momenti peggiori, non è vero? 😉

    2. Individua la tua nicchia

    Te l’avranno detto mille volte: devi trovare la nicchia di mercato, un gruppo ristretto di potenziali clienti i cui bisogni sono pientamente soddisfatti dal tuo prodotto o servizio, e che i tuoi competitor non sono in grado di soddisfare.

    L’hanno detto anche a me tempo fa, quando ho intrapreso questa professione, però mi mancava ancora il quadro d’insieme e non capivo perché fosse tanto importante fare questa scelta e soprattutto come farla.

    Con il tempo ho compreso l’importanza cruciale di questa scelta: la tua nicchia sono le persone che hanno la tua stessa passione. Tu non vuoi tutti i clienti, vuoi solo quelli che condividono i tuoi valori e la tua vision.

    Te l’ho già detto che non è facile? Bè, se non ci metti la passione è ancora più difficile. Ti troverai a parlare di cose che non ti appassionano a persone con cui non condividi nulla!

    La passione, invece, ti permette di differenziarti, di fidelizzare la tua nicchia di co-appassionati, di diventarne un leader. Ma soprattutto ti permette di focalizzare i tuoi sforzi e i tuoi intenti, evitando così di “sparare nel mucchio” in un mercato di persone che non possono essere interessate.

    Infine, sulla base di questa nicchia potrai:

    • conoscere e studiare i comportamenti dei tuoi competitor, in modo da individuare qual è quella peculiarità che ti distingue da loro, quella cosa in più che tu hai e loro non avranno mai.
    • “metterti nei panni” del tuo cliente ideale e comprendere cosa desidera, cosa lo appassiona, cosa ama e di cosa ha paura… individuerai così il suo bisogno, il suo desiderio che solo tu potrai far avverare.

    3. Crea e diffondi il tuo personal branding

    Qual è la tua mission? Quali sono i tuoi valori? Ripercorri la storia della tua vita: ci sono stati dei momenti in cui ti è sembrato che tutto “cospirasse” per farti fare quello che fai? Episodi in cui sembrava che già si stesse affermando il tuo talento che poi avresti usato nel tuo lavoro?

    Questo è il cuore pulsante del tuo personal branding. Ripetilo spesso, evidenzialo sempre, nei tuoi post sui social, negli articoli che scrivi, anche nel tuo logo, nelle tue pubblicità.

    Attenzione però, devi essere te stessa, non devi essere un “falso” come spesso si vede sui social: vite perfette, foto patinate, filtri a volontà… Tu non sei come loro, sei autentica e va bene così: i profili Instagram pieni di fake non andranno lontano. Il tuo parla a persone vere, che resteranno fidelizzate al tuo marchio perché ne condividono la visione.

    4. Usa gli strumenti giusti

    Per una strategia di personal branding e web marketing, ci sono degli strumenti “tecnici” essenziali di cui non puoi sottovalutare l’importanza:

    • Un sito web professionale con squeeze pages per raccogliere contatti, e delle pagine di vendita per convertire i tuoi sforzi in vendite
    • Una strategia di Social Media Management solida e costante
    • Delle campagne pubblicitarie sul web e sui social

    Ti consiglio sinceramente di farti affiancare da un professionista in questi settori. Non lo dico per fare pubblicità a me stessa, va bene anche se scegli di rivolgerti ad un altro professionista, ma il tocco professionale è quello che farà la differenza tra la tua strategia e quella di tanti altri e che veicolerà il tuo personal branding nel modo più corretto ed efficace.

    consulenza creazione sito web avanzato e web marketing
    Se invece sei alla ricerca di un professionista del web marketing che ti segua passo passo in tutti questi settori, contattami. Anche se sei indecisa, possiamo fissare un appuntamento via Skype o telefono semplicemente per un cosiglio o per definire la strada che vorrai intraprendere, senza impegno e senza pagare.

    5. Crea molti contenuti (testi, immagini, video...)

    Per essere presente sul web è necessario lavorare molto sui contenuti. Eh… te l’avevo detto che non era facile! 😛

    Forse segui già alcuni profili di personaggi famosi, o grandi aziende. Tutti hanno una cosa in comune: pubblicano un sacco di cose!

    Il web si muove rapidamente e gli utenti hanno “fame” di aggiornamenti continui. Devi cercare di ideare quanti più contenuti possibile:

    • scatta foto da condividere sui social
    • gira dei brevi video da pubblicare su Youtube e condividere
    • scrivi articoli sul tuo blog
    • pubblica degli status interessanti sul social network
    • crea uno o più contenuti gratuiti da offrire agli utenti del tuo blog o ai tuoi fan (ad es. un ebook, un video, un audio, un tutorial ecc.)

    Ma come fare a tenere il passo con tutti questi aggiornamenti? Continua a seguirmi su questo blog o sulla mia pagina Facebook, per avere idee e spunti per i tuoi prossimi post, oppure dritte su come automatizzare la gestione dei tuoi profili sui social network 😉

    Infine, ricorda che i social sono la tua migliore occasione per creare la tua tribù: i tuoi fan sono la nicchia di cui parlavo prima, la comunità che condivide le tue passioni e in cui affermare la tua leadership nel settore.

    Ma per affermarti nella tua community devi seguire delle regole imprescindibili:

    • interagisci con tutti, non “tirartela”, dimostrati sempre disponibile a dare una mano
    • non creare contenuti “fuffa”, ce n’è fin troppa sul web, fai in modo di offrire sempre un’informazione originale, utile o interessante
    • mantieni un atteggiamento professionale: non t’inca…ehm, non perdere le staffe e rispondi sempre con eleganza e pazienza
    • accetta di buon grado anche feedback negativi; se poi sono anche dettagliati e circostanziati, credimi, sono una vera manna dal cielo, ti aiutano a migliorare tutto quello che non va

    Questi erano i consigli che posso darti, frutto della mia esperienza… in pratica rappresentano una parte di quello che ho imparato nel mio percorso, sbagliando, azzeccando, sbattendoci la testa, e anche dopo aiutando le mie clienti a raggiungere risultati. Certo, sono validi anche per i maschietti… ma sappi che c’è un consiglio che posso dare solo a te in quanto donna e sarà sempre valido:

    Non ci credere quando ti dicono che non puoi farcela perché sei “diversa”, perché questo è un mondo di uomini.

    Non ci credere quando ti diranno che il business non si concilia con la tua vita personale, o peggio, che “non sei portata” perché “non è nella tua natura di donna”.

    Non t’inca…ehm non perdere le staffe quando qualcuno ti sminuisce solo per il tuo genere. Vai avanti a testa alta, i tuoi risultati parleranno con te. E parleranno più forte, perché tu lo sai che se sei arrivata dove sei hai fatto il doppio della fatica che ha fatto qualunque tuo collega maschietto.

    Condividi con tutte le tue colleghe e amiche che abbattono gli stereotipi di genere

    Ciriciao gente!

    Enza

    Vuoi dire la tua? Commenta

    Se vuoi dire la tua, lascia un commento.

    Se sai come si fa, puoi usare questi tag e attributi HTML:

    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 


Torna in cima