Video-tutorial: Come creare un template personalizzato per le email su GetResponse

Creare un template personalizzato sulla tua piattaforma di email marketing è essenziale: ti permette di avere un’immagine uniforme, elegante e dare ai tuoi destinatari una percezione di professionalità e affidabilità. In questo video-tutorial, il primo di una serie di 3, ti spiego facile facile come creare un template personalizzato per le tue email su GetResponse.

Partiamo dall’inizio: ce l’hai una piattaforma per l’email marketing? Se la risposta è “Boh?” oppure “C’ho l’email su Google”, continua a leggere che ti spiego cos’è. Se ce l’hai salta un paragrafo.

Te la faccio semplice. Una piattaforma per l’email marketing, o autoresponder se vuoi, è un servizio che manda email al posto tuo. Le email possono partire in una data prestabilita oppure al compimento di una determinata azione; ad esempio, la piattaforma può mandare un’email quando un utente si iscrive alla newsletter, una dopo una settimana, una dopo 10 giorni ecc. Queste ultime sono dette follow-up.

Seconda domanda, un po’ più “intima”. Hai già creato un template per le tue email? Se la risposta è “Boh?” oppure “C’ho la firma in fondo ai messaggi”, continua a leggere che ti spiego cos’è. Se ce l’hai già… continua lo stesso che ti spiego come farlo ancora meglio 😀

Anzi, ti spiego come farlo su 3 piattaforme differenti.

Innanzitutto, perché creare un template? Per lo stesso motivo per cui è importante creare una carta intestata: la tua azienda ha bisogno di un’immagine uniforme, elegante. L’utente che vede che la tua comunicazione online ha un aspetto curato e originale, ha una percezione di professionalità e affidabilità.

E poi, particolare non da poco, puoi inserire nel template i tuoi riferimenti, i link ai tuoi social, le istruzioni per contattarti.

Allora cominciamo con la prima delle 3 piattaforme, GetResponse… le altre le vedremo insieme nei prossimi post. Vediamo subito come funziona il suo pannello di amministrazione.

GetResponse autoresponder invio newsletter
A GetResponse sono particolarmente affezionata, è stata la prima che ho cominciato ad usare e ritengo ancora che sia la migliore. Te la consiglio al 100% perché è la più completa, e da qualche tempo ha introdotto un goloso piano gratuito fino a 500 utenti 😉

Clicca su Email marketing. Seleziona poi la tab I miei template.

Clicca sul pulsante Crea template: ti comparirà un popup in cui dovrai inserire il nome che darai a questo template.

Crea template Getresponse

A questo punto potrai scegliere un template già pronto da usare come base e su cui poi apportare le modifiche. In alternativa, clicca su Template vuoti per cominciare da zero.

Design grafica template email Getresponse

Come vedi ci sono dei layout, degli “scheletri” già pronti in cui potrai poi inserire colori, immagini, testi ecc. Ne seleziono uno.

Ecco lo “scheletro” che ho scelto: comincia inserendo il logo, cliccando sullo spazio in alto.

Pannello composizione email Getresponse

Puoi naturalmente aggiungere l’immagine, o caricarla attraverso una URL.

Puoi scegliere una di quelle già caricate in precedenza; oppure puoi scegliere una delle immagini gratuite di GetResponse; puoi acquistarne una su Shutterstock; ancora puoi selezionare una GIF; o infine, cliccando su Aggiungi file potrai anche caricarne una dal tuo computer.

Caricamento immagini Getresponse

Quando hai scelto la tua immagine, scorri con il mouse su di essa e clicca su Usa. Da questa sezione puoi anche scegliere se visualizzare il link Visualizza online, che serve a far comparire un link automatico in cima alla newsletter per indicare all’utente come vedere la newsletter sul suo browser. Ti consiglio di usarlo, a volte alcuni utenti possono avere difficoltà a visualizzare immagini e layout delle newsletter sulla loro casella email, in questo modo non avranno difficoltà a vedere la newsletter correttamente.

link Visualizza online in newsletter

Successivamente puoi cominciare a popolare il template di contenuti trascinando dalla barra laterale uno dei blocchi. Ti faccio un esempio: prendo un blocco immagine e lo inserisco in uno spazio.

Trascinamento blocchi template email Getresponse

Nel momento in cui inserisci un blocco, nella colonna destra compaiono le impostazioni di quel contenuto. Ad esempio, ecco le impostazioni del blocco immagine.

Impostazioni blocchi template email Getresponse

Quando hai finito, clicca suIndietro per tornare ai blocchi. Proviamo a trascinare altri blocchi. Il blocco testo ha delle impostazioni sull’interlinea, il colore ed il margine interno della casella (Padding), oltre naturalmente alle varie funzioni di un editor di testo, come colori, caratteri, grassetto, allineamento ecc.

Blocco testo template email Getresponse

Il blocco video permette di inserire un video caricato ad esempio su YouTube o Vimeo incollandone la URL.

Blocco video template email Getresponse

Il blocco social ti permette di inserire tutti collegamenti ai tuoi social media, oppure per condividere la newsletter che scriverai sui social.

Blocco Social template email Getresponse

Clicca sulla X per eliminare una delle icone, oppure clicca su Aggiungi altre piattaforme per far comparire le icone di altri social media. Le altre impostazioni riguardano le dimensioni delle icone e il loro allineamento.

Il distanziatore e il divisore servono per distanziare i blocchi con i contenuti: il divisore inserirà una linea (di cui puoi scegliere colore, spessore ed eventuale tratteggio); il distanziatore inserirà solo uno spazio vuoto (di cui puoi scegliere l’altezza).

Infine, puoi inserire un pulsante, a cui assegnare un link ed un testo e di cui puoi cambiare caratteri, forma, colori, bordo e margine interno.

Blocco pulsante template email Getresponse

Se vuoi modificare un blocco esistente, clicca su di esso e ricomparirà la colonna con le impostazioni. Se invece vuoi cancellarlo, scorri su di esso con il mouse e clicca sull’icona del cestino.

Un blocco “particolare” è la Sezione, cioè una riga che è larga quanto tutta la larghezza della newsletter ed è divisa in colonne: puoi selezionare la larghezza ed il numero delle colonne che inserirai.

Sezioni template email Getresponse

Dalle impostazioni della colonna puoi selezionare un colore o un’immagine di sfondo, il bordo ed il margine interno:

Impostazioni sezione template email Getresponse

All’interno della sezione puoi inserire dei blocchi.

Vorrei soffermarmi su questa impostazione:

Larghezza sezione template email Getresponse

questo ti permette di avere la tua sezione “racchiusa” nelle stesse dimensioni di tutto il template, oppure “allargata” quanto la dimensione dello schermo dell’utente.

Puoi naturalmente trascinare e riordinare i vari blocchi nell’ordine che preferisci.

C’è solo un’ultima impostazione da curare: clicca su Stile messaggio. Da qui potrai cambiare le impostazioni della newsletter in generale, come sfondo, Intestazione (nel nostro caso abbiamo già fatto questo passaggio) e Footer. Attenzione, da questa schermata non puoi modificare la parte in cui compare il tuo indirizzo, né i pulsanti per la disiscrizione o per la modifica delle preferenze: infatti, per la legge sulla privacy, è necessario includere questi dati in fondo ad ogni email che invii.

A questo punto clicca su Salva e esci. Ecco che tra i tuoi template c’è quello nuovo appena creato. Scorri con il mouse sui 3 puntini e usalo per una newsletter o un autoresponder.

Utilizzo template email Getresponse

Quando creerai una nuova newsletter, potrai sempre sceglierlo nella sezione I miei template.

contattami per una consulenza gratuita sul tuo sito Wordpress
Se vuoi che il tuo template personalizzato sia professionale e curato, affidati ad una professionista: metterò a tua disposizione le mie competenze di email marketing e grafica pubblicitaria, per creare il template perfetto per la tua azienda, ottimizzato per la conversione ed armonizzato con la grafica del tuo sito web.

Ed ecco i 2 video successivi in cui ti mostrerò come creare il template per le tue email con Aweber e Active Campaign!

Condividi e… Boh?

Ciriciao gente!

Enza