Video tutorial: Importare CSV in una tabella Excel (il metodo semplice)
  • Video tutorial: Importare CSV in una tabella Excel (il metodo semplice)

    Il tuo sito ti ha fatto esportare un file in formato CSV e non hai idea di come leggerlo? Ecco un metodo semplicissimo e veloce per leggere i dati con Excel senza dover interpretare quella sequenza di dati… bastano pochi clic!

    Nel video-tutorial di oggi voglio spiegarti un metodo semplicissimo per importare i dati di un file CSV in una tabella Excel per visualizzarli in maniera chiara ed ordinata e salvarli in XLS o XLSX.

    Molti clienti mi hanno chiesto di aiutarli con i loro file CSV: i programmi di fatturazione online, i siti ecommerce, o anche i form di raccolta dati sui siti web spesso fanno scaricare ed esportare questo tipo di dati, per poi re-importarli in altri software o siti e confrontarli automaticamente.

    Hai esportato un file in formato CSV e non hai idea di come leggerlo? Ti sembra solo una sequenza di parole senza senso e non riesci a vedere a colpo d’occhio il dato che ti serve? Oppure vorresti usare quei dati per inserirli nella tabella excel che stai creando?

    Ti spiego io come fare!

    In questo rapido e semplice tutorial ti spiegherò come importante un file CSV in un file Excel in modo da renderlo più leggibile e diviso in colonne all’interno di una tabella.

    Ecco un file CSV appena scaricato:

    schermata file csv

    Praticamente un lungo serpentone di codici illeggibili!

    CSV vuol dire “Comma Separeted Value“, cioè “valori separati da virgola”… tutti messi uno dietro l’altro che risultano impossibili da estrapolare a occhio nudo.

    Come fai a leggerli correttamente? Importali in una semplice pagina di Excel.

    Innanzitutto crea un nuovo file Excel, una cartella vuota.

    crea nuovo file excel

    Poi vai sulla tab Dati e clicca su Da testo/CSV per importare il tuo CSV.

    Vedrai una schermata di anteprima in cui sono presenti i dati del CSV: se tutto è andato per il verso giusto, i valori sono già suddivisi per colonne nella tabella anteprima.

    Tabella importata file CSV

    Se c’è qualcosa che non va puoi provare a sostituire il delimitatore.

    Importare CSV Excel delimitatore

    In questo caso, come accade molto spesso, il delimitatore è la virgola; in alternativa puoi selezionare un altro tipo di delimitatore (Punto e virgola, Spazio, Tab ecc.).

    Quando hai finito, clicca su Pulsante Carica
    Ed ecco che i dati saranno divisi divisi all’interno della tabella in Excel.

    Dati importati CSV Excel

    Puoi leggerli suddivisi per colonne, ordinarli e utilizzarli all’interno delle tue applicazioni, dei tuoi file e per tutto quello che ti serve.
    Questo metodo è quello più semplice e più diretto per importare i CSV: naturalmente ci sono tante altre tipologie di importazione che si adattano a casi più complessi.
    Se hai un file da importare e hai difficoltà puoi lasciarmi un messaggio nei commenti o scrivermi a info@enzalafrazia.it e ti darò una mano per importare il tuo file.

    Al prossimo tutorial!

    Se sei stufo dei serpentoni illegibili, condividi 😉

    Ciriciao gente!

    Enza

    Vuoi dire la tua? Commenta

    Se vuoi dire la tua, lascia un commento.

    Se sai come si fa, puoi usare questi tag e attributi HTML:

    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 


Torna in cima