Fake news, monitoraggio con un Osservatorio Ue

Nasce l’European Digital Media Observatory, sarà il punto di riferimento per l’analisi e il contrasto alla disinformazione specialmente sui social media.

Fondamentale il lavoro dell’osservatorio è studiare l’impatto delle fake news, L’Hub italiano (IDMO – Italian Digital Media Observatory) sarà realizzato con il coordinamento dall’Università Luiss Guido Carli insieme a Rai, Tim, Gruppo Gedi La Repubblica, Università di Tor Vergata, T6 Ecosystems, Newsguard, oltre alla collaborazione di Alliance of Democracies Foundation, Corriere della Sera, Fondazione Enel, Reporters Sans Frontières, The European House Ambrosetti.

Purtroppo la disinformazione è aumentata del 500% nel nostro paese, mentre moltissimi  cittadini americani non crede alla scienza, il 50% dei cittadini britannici non crede alla stampa.

freccia giu
freccia giu
freccia giu

Vuoi sviluppare la tua impresa online attraverso il commercio elettronico? Vorresti vendere i tuoi prodotti direttamente online?

Contattami: creeremo la strategia migliore per farti guadagnare con le vendite online.

    Confermando l'invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679. Voglio ricevere newsletter ed aggiornamenti dal sito enzalafrazia.it.
    Visualizza l'informativa sulla privacy

    Condividi questa notizia flash: