Cybercrimine in crescita: le lacune dell’Italia in materia di sicurezza informatica

Il Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, mette in guardia l’Italia (e il resto d’Europa) sulla crescita del Cybercrimine: gli attacchi cyber gravi in Europa sono aumentati dell’8,4% rispetto alla prima metà dello scorso anno. In media vengono sferrati 190 attacchi al mese, che nel marzo del 2022 sono saliti a 225: si tratta del numero più alto registrato.

Si tratta sicuramente di una ripercussione della guerra in Ucraina e probabilmente è un numero destinato ad aumentare. Sorvegliata speciale in questo scenario è l’Italia, che presenta, a detta del Presidente del Clusit Gabriele Faggioli, delle gravi lacune in materia di sicurezza informatica.

freccia giu
freccia giu
freccia giu

Vorresti sfruttare il web per aumentare la tua visibilità?
Vorresti che i tuoi contenuti (ed i tuoi prodotti) diventassero virali per conquistare nuovi clienti?

Contattami: elaboreremo una strategia per migliorare il tuo brand e guadagnare online

    Confermando l'invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679.
    Visualizza l'informativa sulla privacy

    Condividi questa notizia flash: